Aquilante, la malabestia

La home page personale di Marco Liverani, ovvero una raccolta di manuali, note ed altre informazioni

«Ed è un principio di tale forza, quello contro la pena di morte, che si può essere certi di essere nel giusto anche se si resta soli a sostenerlo...»

--Leonardo Sciascia, Porte aperte

Aquilante

Benvenuti su Aquilante, la home page personale di Marco Liverani. Non è un blog, ma più semplicemente una raccolta di documenti, appunti, dispense e link che ritengo possano essere di qualche utilità anche per altri. Per lo più si tratta di brevi manuali che ho scritto per i miei colleghi, per i miei studenti o spesso solo per cercare di razionalizzare e fissare alcune informazioni che potrebbero tornarmi utili in un secondo momento. Ho creato questa “home page personale” per poter condividere facilmente queste informazioni anche con altri.

Perché questo sito si chiama Aquilante.net? Di fatto come omaggio al cavallo di Brancaleone, uno dei personaggi che amo di più nella cinematografia italiana. «Aquilante della malasorte!», «Aquilante, malo caballo!», ma anche «Seguimo Aquilante, lui conosce la via della fuga!», sono solo alcune delle imprecazioni di Brancaleone riferite al suo destriero. Aquilante è dunque un cavallo, quindi di per sé un gran lavoratore, ma non cieco ed un po' ottuso come Gondrano, malmesso come Ronzinante o epico/mitologico come Pegaso; rispetto ad altri cavalli della letteratura o della fantasia è più anarchico ed indipendente, tanto da indurre il prode Brancaleone a preferire il duello a piedi, piuttosto che in sella al suo destriero. Insomma il nome è una piccola anomalia in un sito web che altrimenti correrebbe il rischio di apparire fin troppo serioso.

Marco

Sono un “informatico”, ma anche un “matematico”: sono laureato in Matematica, e mi occupo da sempre di informatica, di progettazione e realizzazione di grandi sistemi; sono uno specialista di sicurezza informatica (sicurezza “logica” o sicurezza delle applicazioni). Insegno da più di quindici anni Informatica all'Università Roma Tre, presso il Corso di Laurea in Matematica, dove tengo corsi di programmazione e algoritmi. In collaborazione con altri colleghi ho scritto alcuni articoli scientifici per riviste internazionali nell'ambito della teoria degli algoritmi per la risoluzione di problemi di ottimizzazione combinatoria su grafi. Ho pubblicato un libro sulla programmazione in linguaggio C (arrivato alla seconda edizione), un testo divulgativo sulla teoria degli algoritmi e della complessità computazionale ed un e-book Kindle sulla programmazione della shell Bash.